SDD Servizi
Servizi e Soluzioni per l'Impresa
SDD Servizi Roma, Servizi e Soluzioni per l'Impresa
Contattaci

Notizie Aggiornamenti e Novità


Notizia 12/07/2020

Proroga ponte annunciata, ma, almeno nei fatti, e comunque per ora, smentita...


Dopo lo slittamento delle scadenze, per Soggetti ISA e Forfetari, dal 30 Giugno al 20 Luglio, già incassato a una settimana dalla scadenza originaria, si attendeva una norma, nel DL Semplificazioni, che avrebbe sancito il definitivo spostamento al 30 Settembre p.v......

...ma nel DL, ormai in Gazzetta, della norma non c'è l'ombra.....

Quindi almeno per il momento è tutto fermo all'ultimo aggiornamento del 22 Giugno......




Notizia 22/06/2020

Proroga ponte versamenti Soggetti ISA e forfetari


Quando mancano soli 8 giorni alla scadenza, è arrivata la notizia della "proroga ponte" per i soggetti ISA e forfetari.

Con un primo provvedimento, ci sarà lo spostamento al 20 Luglio delle scadenze, ma successivamente è previsto lo spostamento più lungo al 30 Settembre p.v.

Più tempo, ma meno rate per i soggetti con P.IVA (in particolare, come detto, quelli soggetti agli ISA e in regime forfetario), mentre nulla cambia per le Persone Fisiche non titolari di P.IVA.

Nessuna modifica, inoltre, per le altre scadenze del 30 giugno, vale a dire, tra le altre, le LIPE del primo trimestre 2020, la dichiarazione IVA ed il versamento del Diritto CCIAA 2020.





Notizia 21/05/2020

DL Rilancio pubblicato ..... (brutta) sorpresa per i professionisti, tagliati fuori


Ebbene sì, è davvero accaduto : rispetto alle bozze circolate per giorni, nel testo definitivo del DL Rilancio, il Decreto Legge Nr 34 del 19 Maggio scorso, i professionisti iscritti alle Casse di Previdenza Private (Avvocati, Notai, Dottori Commercialisti, Farmacisti, etc.) sono stati tagliati fuori.
D'altro canto è stato però eliminato il limite massimo di € 40.000 previsto nei precedenti passaggi.

Pubblicato nella sezione Pubblicazioni una nuova versione del Notiziario Speciale, con soggetti inclusi, esclusi ed esempi di calcolo. L'ultima parola, però, spetterà al Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate che indicherà la normativa di dettaglio necessaria per ottenere una misura economica senz'altro utile e necessaria per le attività economiche che hanno subito le conseguenze del lockdown al quale abbiamo dovuto assistere in questi ultimi mesi.

Buona lettura




Notizia 20/05/2020

Resoconto Diretta Whatsapp di Mercoledì mattina 20.05.2020, ore 13.00


Ha visto finalmente la luce, nella notte, il tanto atteso Decreto Rilancio, il DL 34/2020.

In attesa di approfondire e sviscerare gli oltre 260 articoli, riteniamo fare cosa gradita pubblicando un documento di "prima lettura" delle misure introdotte (o eventualmente confermate e/o modificate), segnalando fin da ora che per alcune di queste sarà necessaria la successiva emanazione di provvedimenti amministrativi e decreti per dare piena attuazione di quanto previsto.

ll documento è realizzato da MySolution uno dei nostri "partner" preferiti nel settore della informazione fiscale e giuslavoristica e della formazione

Buona lettura 🤗








Notizia 17/05/2020

Resoconto Diretta Whatsapp di Sabato sera 16.05.2020 ore 20.00


DPCM 16 Maggio 2020 : il testo è già stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale
Sta per iniziare la nuova attesa conferenza stampa
A decorrere dal Lunedì 18 Maggio 2020, cessano di avere effetto tutte le misure limitative della circolazione all’interno del territorio regionale
Fino al 2 Giugno 2020 sono vietati gli spostamenti, con mezzi di trasporto pubblici e privati, in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente ci si trova, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute; resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.
Vietati anche gli spostamenti da e per l’estero, con mezzi di trasporto pubblici e privati, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza ovvero per motivi di salute.
A decorrere dal 3 Giugno 2020, gli spostamenti interregionali potranno invece essere limitati solo con provvedimenti adottati ai sensi dell’articolo 2 del decreto-legge n. 19 del 2020, in relazione a specifiche aree del territorio nazionale, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico effettivamente presente in dette aree.
Rimangono ancora vietati gli assembramenti di persone in luoghi pubblici e aperti al pubblico.
Per quanto riguarda le attività economiche, possono riprendere e dovranno svolgersi nel rispetto dei contenuti di protocolli o linee guida idonei a prevenire o ridurre il rischio di contagio nel settore di riferimento o in ambiti analoghi, adottati dalle regioni o dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome nel rispetto dei principi contenuti nei protocolli o nelle linee guida nazionali.
In assenza di quelli regionali trovano applicazione i protocolli o le linee guida adottati a livello nazionale. Le misure limitative delle attività economiche, produttive e sociali possono essere adottate, nel rispetto dei principi di adeguatezza e proporzionalità, con provvedimenti emanati ai sensi dell’articolo 2 del Decreto Legge Nr 19 del 2020 o del comma 16. 15.
Le misure di cui al presente decreto si applicheranno da Lunedì 18 Maggio 2020 (dopodomani) al 31 Luglio 2020, data finora fissata come termine per l'emergenza sanitaria in atto, salvo che nuove misure restrittive vengano adottate solo con riferimento a specifiche aree del territorio medesimo interessate da particolare aggravamento della situazione epidemiologica.
Novità sugli orari : previste fasce orarie per evitare il ricorso contemporaneo a mezzi pubblici e strade. Le attività sono divise in 3 fasce

Alle 20.30 circa ha iniziato a parlare Conte

Come detto questa mattina, via alle autocertificazioni
Confermato il divieto di assembramenti
Fino al 3 Giugno no agli spostamenti fuori dalle Regioni e fuori dall'Italia
Riaperture attività economiche : dal 18 Maggio Conte ha citato negozi di abbigliamento, servizi alla persona (parrucchieri barbieri, centri estetici), ristoranti, bar pizzerie, gelaterie
Dal 25 Maggio palestre piscine centri sportivi
Dal 15 Giugno teatri, cinema e attività ludiche per i bimbi

Come abbiamo già detto questa mattina, occorrerà che vengano rispettati i protocolli e le linee guida sulla sicurezza

Alleghiamo il testo del DPCM 16.05.2020
Tornando alla questione nuovi orari Fascia F1 ha la possibilità di scegliere tra F1A e F1B: apertura dalle ore 7.00 ed entro le 8.00 – chiusura dopo le ore 19.00 ed entro le ore 21.30
Fascia F2 laboratori non alimentari, con apertura da effettuarsi nell’intervallo dalle ore 9.30 alle ore 10.00 e chiusura entro le ore 19.00.
E infine fascia F3 costituita da esercizi di vicinato (negozi di commercio al dettaglio-TUTTI), medie e grandi strutture di vendita del settore non alimentare, acconciatori ed estetisti, Phone center – Internet Point : apertura da effettuarsi nell’intervallo dalle ore 11.00 alle 11.30 – chiusura dopo le ore 19.00 ed entro le 21.30.
Nessuna fascia da rispettare la domenica e i giorni festivi, ma solo la normativa regionale e statale di riferimento. Per i negozi con attività mista (ad esempio, le librerie con caffetteria) possibilità di scegliere a loro discrezione quale fascia oraria preferire.
C'è l'obbligo per tutti, però, di esporre all'esterno del locale il codice scelto o assegnato (F1A, F1B, F2, F3), nonché il relativo orario di esercizio.

Rimangono esclusi dal sistema delle fasce, con tutto quello che ne consegue, il commercio su aree pubbliche, le edicole, i centri commerciali, le tabaccherie, le farmacie, le parafarmacie, gli esercizi di qualsiasi tipologia all’interno di stazioni ferroviarie e aree di servizio.

Pubblichiamo a beneficio di tutti, esercenti e, speriamo, clienti, le linee guida approvate dalla Conferenza delle Regioni per il Commercio al Dettaglio
▪ Predisporre una adeguata informazione sulle misure di prevenzione.
▪ In particolar modo per supermercati e centri commerciali, potrà essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura > 37,5 °C.
▪ Prevedere regole di accesso, in base alle caratteristiche dei singoli esercizi, in modo da evitare assembramenti e assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra i clienti.
▪ Garantire un’ampia disponibilità e accessibilità a sistemi per l’igiene delle mani con soluzioni idro-alcoliche, promuovendone l’utilizzo frequente da parte dei clienti e degli operatori.
▪ In caso di vendita di abbigliamento: dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere in autonomia, toccandola, la merce.
▪ I clienti devono sempre indossare la mascherina, così come i lavoratori in tutte le occasioni di interazione con i clienti.
▪ L’addetto alla vendita deve procedere ad una frequente igiene delle mani con soluzioni idro-alcoliche (prima e dopo ogni servizio reso al cliente).
▪ Assicurare la pulizia e la disinfezione quotidiana delle aree comuni.
▪ Favorire il ricambio d’aria negli ambienti interni ed escludere totalmente, per gli impianti di condizionamento, la funzione di ricircolo dell’aria.
▪ La postazione dedicata alla cassa può essere dotata di barriere fisiche (es. schermi); in alternativa il personale deve indossare la mascherina e avere a disposizione gel igienizzante per le mani. In ogni caso, favorire modalità di pagamento elettroniche.

Per il momento è tutto
Buona serata🤗








<< < 1 2 3 4 5 67 8 9 10 > >>

Torna SU