SDD Servizi
Servizi e Soluzioni per l'Impresa
SDD Servizi Roma, Servizi e Soluzioni per l'Impresa
Contattaci

Notizie Aggiornamenti e Novità


Notizia 07/10/2020

Resoconto Diretta Whatsapp sul Decreto Legge 07.10.2020


Doveva essere una nuova serata di conferenze stampa relative all'aggiornamento della legislazione straordinaria delle misure di contenimento dell'Emergenza sanitaria Covid-19.

Il motivo, dal punto di vista tecnico-giuridico, è collegato al fatto che proprio oggi scadeva la vigenza del precedente e ultimo DPCM (Decreto Presidente del Consiglio dei Ministri), emanato in data 7 Settembre 2020.

Ciò che è accaduto è che invece si sia scelta la strada dell'emanazione di un Decreto Legge (che ricordiamo entra in vigore immediatamente, e andrà convertito dal Parlamento entro i successivi 60gg), che ha previsto una serie di misure immediatamente operative, confermando buona parte dell'impianto normativo anti-contagio già previsto in precedenti disposizioni.

Il Consiglio dei Ministri, che si è riunito oggi in tarda mattinata, ha deliberato, su proposta del Presidente Giuseppe Conte, vista la nota del Ministro della Salute e il parere del CTS, Comitato tecnico scientifico, la Proroga dello stato d’emergenza fino al 31 gennaio 2021.

Ricordiamo che, sotto il profilo giuridico, la proroga dello stato di emergenza comporta la possibilità per il governo di adottare misure volte a contenere e contrastare i rischi sanitari derivanti dalla diffusione del virus SARS-CoV-2. "In relazione all’andamento epidemiologico e secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio effettivamente presente, tali misure potranno essere stabilite per specifiche parti o per tutto il territorio nazionale e per periodi predeterminati, ciascuno di durata non superiore a trenta giorni, comunque reiterabili e modificabili".

In prima battuta, quindi, la deliberazione ha consentito di colmare quella che avrebbe potuto creare un'empasse normativa, a ultimo DPCM (in vigore per 30gg, appunto) già scaduto, e con la scadenza dello stato d'emergenza, fissato precedentemente al 15 Ottobre p.v., alle porte, stabilendo intanto la prorogatio del DPCM del 7 Settembre.

Ma siamo in attesa di un nuovo DPCM : quindi per il momento le norme contenute nel DPCM 7 Settembre 2020 dovrebbero restare in vigore almeno fino al 15 Ottobre p.v. e comunque fino all'introduzione del nuovo decreto.

Novità sono comunque già contenute nel DL deliberato oggi.

Sulla scia delle decisioni già adottate infatti da alcuni Governatori, tra i quali anche quello del Lazio, si ritorna ad un obbligo più esteso della mascherina.

E' stato introdotto l’obbligo di avere sempre con sé i DPI (dispositivi di protezione individuale delle vie respiratorie, le mascherine appunto), e si ampliano le circostanze che prevedono l’obbligo di indossarli :
1) nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, come già in passato
2) nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private
3) in tutti i luoghi all’aperto.

Deroghe previste
1) Bambini di età inferiore ai sei anni
2) i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina e coloro che per interagire con questi ultimi versino nella stessa incompatibilità
3) Durante lo svolgimento dell’attività sportiva (all'aperto)

Una norma di chiusura, infine, prevede l'eccezione, sia in luogo chiuso che all’aperto, nei casi in cui, per le caratteristiche del luogo o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi (aperta campagna, montagna, etc.)

Per i rapporti tra Stato e Regioni, e più praticamente nella materia della possibilità per i singoli Governatori di introdurre legislazione regionale al riguardo, il decreto prevede la facoltà delle Regioni di introdurre, nei limiti delle proprie competenze regionali e di quanto previsto dal DL Nr 33/2020, temporaneamente misure maggiormente restrittive, ovvero, nei soli casi e nel rispetto dei criteri previsti dai DPCM, anche ampliative, introducendo in tale ultimo caso la previsione della necessaria “intesa” con il Ministro della Salute.

Restano infine in vigore tutti i protocolli di sicurezza previsti nel corso degli ultimi mesi per le varie attività produttive, da osservare al duplice scopo di evitare la (ulteriore) diffusione del contagio e nuove forme di lockdown.

Infine, per concludere. viene comunque raccomandato il mantenimento del distanziamento sociale anche nelle private abitazioni, secondo le linee guida che abbiamo imparato a conoscere ed applicare, e tenendo conto delle persone più "grandi" e più fragili

Insomma, per il prossimo futuro, mettiamoci la testa, e soprattutto la mascherina 😷

Buona serata🤗







Notizia 02/10/2020

Regione Lazio, nuova Ordinanza utilizzo mascherine...


Ben trovati a tutti : forniamo, come di consueto, un aggiornamento sulla normativa relativa all'emergenza sanitaria, che auguriamo, per il bene di tutti quanti noi, che venga accolta con il buon senso e la ragionevolezza che hanno caratterizzato i mesi precedenti

Regione Lazio : Mascherine obbligatorie all'aperto da Sabato 3 Ottobre 2020

L'annuncio è stato dato dal Governatore Nicola Zingaretti, che ha parlato della nuova ordinanza nel corso della conferenza stampa in diretta dall'ospedale Spallanzani di Roma.
Da domani quindi in tutto il territorio regionale tornerà l'obbligo della mascherina anche all'aperto. Già iniziata la predisposizione di meccanismi di controllo, perché chi violerà questa regola sarà sottoposto alle multe previste dai decreti nazionali.

L'obbligo esclude i bambini al di sotto dei sei anni, i portatori di patologie incompatibili con l'uso della mascherina, durante l'esercizio dell'attività motoria o sportiva, quindi individuale per chi ad esempio fa footing.

Zingaretti ha ribadito come le mascherine rappresentino "un potente strumento di prevenzione per fermare la curva dei contagi, e anche per lanciare il messaggio che dobbiamo seguire delle regole".

Il Governatore ha infine aggiunto "Per ora non sono previste chiusure anticipate di bar e ristoranti".













Notizia 18/09/2020

SPID al conto alla rovescia...







Notizia 17/07/2020

Resoconto Diretta Whatsapp di Venerdì mattina 17.07.2020, ore 10.30


Buongiorno a tutti, e ben trovati

Parafrasando il titolo del meraviglioso film "Il mistero delle pagine perdute", con un fantastico Nicolas Cage, per questo Venerdì 17 il MEF ci ha preparato una nuova visione che lascio a Voi commentare : Il mistero della proroga ponte perduta...

Dopo aver promesso (e spergiurato ?) un primo slittamento al 20 Luglio p.v. delle scadenze delle IIDD per soggetti ISA e Forfetari, a cui avrebbe fatto seguito un rinvio di maggior respiro al 30 Settembre (anche questo molto prossimo venturo...), è di ieri una risposta ad un question time in Commissione Finanze in cui il nostro "caro" Ministero, rimangiandosi quanto detto, ha espresso parere negativo sull'allungamento a Settembre, gelando tutti, contribuenti e professionisti, a poco più di un giorno lavorativo da quella che oramai è diventata la scadenza definitiva

Pubblichiamo la news del nostro (sempre fantastico e sul pezzo) partner My Solution, che fotografa un nuovo scherzo di cattivo gusto nei rapporti tra contribuenti, nel caso di specie Imprese, e Amministrazione Finanziaria








Notizia 15/07/2020

Vecchio decreto, nuovo Notiziario Speciale : pubblicata la nostra nuova informativa sui Crediti d'Imposta sanificazioni


Ricordiamo che il DL Rilancio, il Decreto Legge Nr 34 del 19.05.2020, ha introdotto, agli artt. 120 e 125, due crediti d'imposta da utilizzare in compensazione su Mod.F24, con caratteristiche, ambito di applicazione e modalità di riconoscimento differenziate.

Potete scaricare liberamente, nella sezione Pubblicazioni del nostro sito, il nuovo Notiziario Speciale.

La prima scadenza è fissata a Lunedì 7 Settembre p.v.

Per i clienti dello studio provvederemo noi a formulare calcoli ed istanze relative.

Per tutti gli altri lettori, rimaniamo a disposizione per chiarimenti, quesiti e delucidazioni.

Buona lettura





<< < 1 2 3 4 56 7 8 9 10 > >>

Torna SU